dipinto di Alex Grey
dipinto di Alex Grey - alexgrey.com/

Nessuna mente umana può concepire veramente tutte le implicazioni indotte da questo fatidico anno 2012. Nemmeno i grandi della Terra, nemmeno le autorità scientifiche, religiose o politiche le conoscono. Non perché non hanno affrontato l’argomento o perché è tutta una montatura, ma perché di per sé si tratta di qualcosa di inconcepibile! Quindi anch’io non posso fare altro che condividere l’idea che me ne sono fatto personalmente, lungi dal decretare queste note rispondenti alla verità. E’ impossibile infatti comprendere mentalmente l’intervento di una nuova energia che sostituisce quella vecchia. Quando si parla di cambiamento dimensionale, salto quantico, nuovo paradigma, in realtà si parla di qualcosa che è fuori dalla portata del pensiero. Non possiamo disporre di un concetto preciso. Si tratta di una nuova condizione della realtà impossibile da afferrare con gli strumenti che si hanno a disposizione nella vecchia condizione. E’ come tentare di spiegare ad un uomo del medioevo come funziona la televisione. Non abbiamo le categorie necessarie per operare la trasposizione di un fenomeno attraverso un linguaggio comune.

Per questo motivo intervengono categorie singolari che tentano di aiutarci a comunicare questo fenomeno universale: ascensione, iniziazione planetariasalto alla 5° dimensione. Di per sé non significano nulla per chi è ancorato alla realtà tradizionale che sta per tramontare, che sarebbe poi quella di 3° dimensione. Tuttavia può contribuire ad avere qualche immagine esplicativa, l’impiego di espressioni che fanno riferimento all’Energia, ma anche qui dobbiamo intenderci. L’Energia di cui parliamo non è quella che tratta la fisica: energia motrice, energia elettrica, energia statica, energia nucleare, energia magnetica. Forse questi esempi di energia possono assisterci se visualizziamo l’aspetto ondulatorio e circolare che caratterizza ogni tipo di energia, ma esse comunque rimandano ad una definizione di energia proveniente dall’impostazione oggettivante del metodo scientifico. La scienza necessita che l’oggetto della conoscenza sia avulso ed esterno al soggetto che osserva. Il che, detto per inciso, costituisce la base della mitologia presuntuosa della scienza che si pone al di sopra di tutto e di tutti, proprio come fa la religione che postula un Dio nell’alto dei cieli.

Quando parliamo di una nuova energia, prima di tutto è perché non abbiamo altri termini da utilizzare. La nuova energia è la nuova energia; quella che sostituisce la vecchia energia. Si tratta espressamente, volutamente e provocatoriamente di una tautologia e non ne possiamo fare a meno. Si tratta di qualcosa che non va capito, va solo esperito, bisogna farne esperienza. E’ come imparare a nuotare. Non puoi imparare a nuotare leggendolo sui libri, devi solo buttarti in acqua, c’è poco da fare. Perciò chi è avvantaggiato a capirci qualcosa sono quelli che in qualche modo lavorano con questa energia, per esempio coloro che seguono un’arte marziale. Quando ci applichiamo nel Chi-kong, o nel Kung-Fu, e lo facciamo con l’aiuto di un vero maestro, allora possiamo fare esperienza di come funziona l’energia quando attraversa il nostro intero complesso corpo-mente. Però è importante che il maestro sia un vero canale energetico, altrimenti si resta nell’ambito della tecnica. Pochissimi tra gli insegnanti di arti marziali sono dei veri maestri. E’ il motivo per cui si chiamano arti. Per comprenderlo veramente dobbiamo avere a che fare con l’energia, non con la tecnica. La tecnica si impara ripetendo e ripetendo e ripetendo gli stesso movimenti del corpo migliaia di volte. La tecnica cioè consiste nel controllo del corpo attraverso la mente, che è esattamente il contrario di cosa vuol dire fare esperienza dell’energia. E’ l’energia che deve muovere il corpo, con l’annullamento delle operazioni mentali; la tecnica, caso mai, viene dopo. E’ lo stesso discorso che si fa quando diciamo che saper usare benissimo il pennello, non significa saper creare un’opera artistica. Anche qui la tecnica è importante ma senza ispirazione non vai da nessuna parte.

Questi sono dei concetti chiave per avvicinarsi a cosa significa lavorare con l’energia. Possiamo proporre degli esempi in video per intenderci ancora meglio. Nel video Kung-Fu Night  è possibile avere un assaggio di come lavora l’energia quando il maestro compie determinati atti sui suoi allievi. Come si vede è più o meno ciò che viene rappresentato in film famosi di Kung fu come La Tigre e il Dragone, dove i combattenti compiono delle piroette innaturali nell’aria, annullando la forza di gravità. Solo che lì è computer graphic, qui è reale. Ovviamente gli scettici potranno facilmente fare polpette di queste immagini. Possono obiettare facilmente che è tutta una messa in scena o, nella migliore delle ipotesi e più intelligentemente, possono dire che è solo autosuggestione. Ma non è importante ora convincere gli scettici. Gli scettici rimarranno scettici. Non è la visione di un video che può convincerli di certe cose.

Personalmente posso solo assicurare che non è una messa in scena perché io ero presente. Ho compiuto mille volte quegli esercizi per anni e anni, e non mi sottoponevo a viaggi lunghissimi e costosi per andare a Bali, solo per assistere ad una messa in scena di un santone che millantava poteri straordinari. La seconda critica invece è più interessante: autosuggestione. Forse è qui il punto. Possiamo effettivamente parlare di autosuggestione ma è un’autosuggestione che può guarire il cancro o compie altri generi di miracoli. Conosciamo veramente il potere dell’autosuggestione? Quando mettiamo in moto in una qualsivoglia maniera il potere energetico che risiede in noi, possiamo effettivamente compiere di tutto. La guarigione da un male abitualmente detto inguaribile è solo uno degli esempi, ma c’è ben altro. Inoltre, un elemento importante dell’autosuggestione è che dobbiamo crederci, non dobbiamo essere schermati dallo scetticismo che materializza letteralmente un vera e propria schermatura energetica che ci isola dalla percezione di alcunché. Ciò implica che l’energia di cui parliamo coinvolge pienamente noi stessi e non può essere oggettivata con il metodo cosiddetto scientifico.

Fenomeni come quelli del video citato non sono unici. Altri maestri possono fare cose simili. YouTube è piena di esempi di applicazione dell’energia Chi o Ki. Vi invito a vedere anche quest’altro video  di un maestro tibetano  che non ho mai incontrato ma senz’altro veritiero. Lo faccio perché non voglio indurre nel sospetto che mi sono dilungato a parlare del mio maestro balinese per indurre chi legge alla conversione ad un guru specifico. Non mi interessa, né è questo lo scopo dell’articolo.

Stiamo parlando del 2012 e dell’arrivo di una nuova energia; o, se preferite, di un nuovo tipo di Ki, che pian piano sta sostituendo quello che ha dominato per lungo tempo sulla Terra. L’energia, questa energia, è alla base dei fenomeni della realtà. Qualunque studioso di esoterismo sa che non esiste solo il piano fisico, esistono altri piani di realtà, quello eterico, quello astrale, che rappresentano i gradi antecedenti della materializzazione sul piano fisico. Ogni cosa che esiste nel mondo materiale esiste prima nel mondo eterico e astrale. Mentre non è vero il contrario. Esistono interi universi astrali che non raggiungono il piano fisico, eppure assolutamente reali. Se vogliamo, possiamo chiamarle altre dimensioni. Anche i cultori dello yoga o dell’agopuntura cinese comprendono in qualche modo cosa accade a livello planetario quando interviene una nuova energia, perché essi sanno bene che nel corpo umano esistono determinati organi, i famosi chakra, che sono dei trasduttori energetici che ci consentono di ricevere ed emettere l’energia, che in questo caso viene chiamata prana o energia vitale. Ecco allora che esistono i pranoterapeuti che curano attraverso l’imposizione energetica delle mani. Anche il Reiki funziona sullo stesso principio.

Questi chakra sono collegati fra loro da innumerevoli canali, detti meridiani, attraverso cui l’energia scorre in tutto il corpo e gli permettono di vivere. In questo senso noi non siamo il nostro corpo, ma dei particolari aggregati energetici ed in quanto tali siamo un tutt’uno con l’energia cosmica, perché l’energia è sempre in movimento. Essa entra ed esce dal nostro corpo continuamente. Nel momento in cui c’è qualche blocco che impedisce tale perenne movimento, là sopraggiunge una malattia. Quando, soprattutto in questo periodo, leggiamo di questo famoso innalzamento vibrazionale, ci si riferisce proprio a questa energia che si sta liberando della vastissima tipologia di blocchi presenti nel corpo che abbassano il livello di vibrazione personale. Liberarsi dai blocchi consente di depurarsi per avvicinarci ad uno stato primordiale di purezza, assai più consona alla Fonte originaria che è pura Luce. Luce senza macchia che è propria del Creatore, perché il fatto sostanziale è che esiste un fonte universale primaria di energia, a cui tutto l’universo o gli universi attingono per concretizzarsi, sostenersi e trasformarsi.

Anche chi ha dimestichezza con le canalizzazioni energetiche comprende di cosa stiamo parlando, perché l’energia possiede la caratteristica di veicolare informazioni e c’è chi è capace di decodificare queste informazioni tramite la verbalizzazione. Da qui a dire che tutte le canalizzazioni sono affidabili però ce ne corre, perché esistono numerosissimi tipi di energia e non tutti benevoli. Quindi dipende dalla fonte particolare a cui quel particolare channeller è connesso. Quanto è più alta la dimensione della fonte da cui l’energia arriva tanto è più puro il contenuto dell’informazione. Puro significa con un basso livello di manipolazione. Ciò accade perché, allontanandosi dalla Fonte originaria, l’energia subisce la contaminazione immediata dei tanti elementi che incontra e che la inquinano, cioè la manipolano. Una famosa canalizzazione degli anni ’80 che ha fatto scuola, quella dell’entità Ra, parla di successivi livelli di distorsione subito dall’energia quando si distacca e allontana dalla Fonte.

L’energia di per sé è di natura coscienziale quindi, parlando di vari tipi di energia, parliamo in qualche modo di vari generi di entità o di spiriti, per intenderci. Come la Fonte in alcune culture viene indicata come il grande Spirito, lo Spirito assoluto, così  esistono spiriti che sono più in basso nella gerarchia energetica ma che ugualmente sono molto potenti e che possono essere sia positivi che negativi. Anche gli spiriti negativi hanno il potere di produrre miracoli, guarire le persone o produrre informazioni di vario tipo, ma sono negativi perché non lo fanno con un’intenzione dettata da amore incondizionato, al contrario hanno scopi del tutto opportunistici mirati a sottrarre potere e incatenare le vittime. In altre parole, posso rivolgermi allo stregone di turno per ottenere qualcosa, qualsiasi cosa, ma poi dovrò fare i conti con la perdita della mia libertà, perché tale intervento produrrà dipendenza.

Ecco la differenza tra mago nero e mago bianco: il primo agisce fondamentalmente per se stesso, il secondo per amore dell’altro. L’attenzione in questo campo non è mai abbastanza. Quando si ha a che fare con l’energia è essenziale conoscere profondamente il canale con cui si ha a che fare, perché i danni subiti possono essere estremamente gravi e agiscono su più livelli, da quello fisico a quello affettivo- spirituale, e coinvolge anche la sfera che chiamiamo superficialmente s/fortuna della vita. Uno può rivolgersi ad uno stregone potente che canalizza un qualche spirito che lo serve devotamente, e può ottenere moltissima fortuna, può vincere anche al totocalcio, ma è assai probabile, statisticamente quasi certo, che pagherà amaramente tanta fortuna, perché l’energia guadagnata sarà divorata da quello spirito per uso e consumo propri.

Insomma quando cominciamo a parlare di energia entriamo in un ambito di realtà completamente diverso da quello materiale a cui siamo stati non a caso sottoposti e limitati. L’energia è la realtà dietro le quinte. Qui si svolgono i veri giochi del potere. Parlare di energia e parlare di manipolazione energetica è un tutt’uno. Ecco perché ciò che finalmente dobbiamo comprendere bene dell’attuale momento storico è soprattutto il fatto che coloro i quali ci hanno manipolato a livello politico, economico, religioso, scientifico, educativo e quant’altro, alla fin fine sono dei grandi stregoni, che conoscono bene come lavorare con l’energia e indurre facilmente maledizioni ed incantesimi sul genere umano, che è stato lasciato completamente cieco alla percezione dell’energia proprio per poterlo controllare agevolmente. Ecco perché gli Illuminati sono Illuminati, perché loro vedono l’energia e noi risultiamo del tutto trasparenti al loro occhio in cima alla piramide. Loro ci conoscono bene e non possiamo avere segreti davanti a loro, però hanno bisogno di agire nell’oscurità e in quei modi strani attraverso simboli, numeri, rituali e coincidenze cosmiche perché è così che funziona l’energia. La geometria sacra è la chiave per comprendere ed utilizzare l’energia per gli scopi più disparati. Ora che la Nuova Energia sta investendo il pianeta, sta illuminando anche l’opera millenaria dei colonizzatori del pianeta e quindi sono costretti o a fuggire o ad arrendersi e trasformarsi, ma prima tenteranno di tutto per fare terra bruciata alle loro spalle.

L’energia non è né buona né cattiva. L’energia è energia. Si può farne l’uso che si vuole. Dipenderà dalle intenzioni di chi la manipola se questa ha effetti positivi o negativi. Quando ero nell’ashram di Ratu Bagus, il maestro balinese del video che citavo, ci divertivamo a condensare e manipolare l’energia fra le mani fino ad ottenere delle palle che poi ci lanciavamo come fossero di neve, provocandoci capitomboli spettacolari. Il maestro ci rimproverò severamente per questo gioco e ci fece capire che quella palla di luce, che originariamente era splendente e pulita, quando veniva manipolata da noi, potevamo trasferire i nostri contenuti emotivi, di cui potevamo non conoscere la natura, nella palla, e una volta lanciata colpendo l’obiettivo, potevamo fare danni incontrollabili. La magia nera balinese conosce bene questo genere di artifici ed è capace di ottenere anche la morte della vittima. E’ solo una questione di soldi, se paghi lo stregone giusto, questi può eseguire anche tale genere di fatture.

tao
tao

Quando siamo completamente all’interno del flusso dell’Energia della Fonte, siamo liberi finalmente dal gioco del libero arbitrio. Il libero arbitrio è una falsa libertà, perché ci manipola facendoci credere di essere liberi di scegliere fra le polarizzazioni energetiche del male e del bene, quando in realtà ci distacca dalla consapevolezza dell’unica Fonte energetica, per attrarci e ipnotizzarci sull’illusione dualistica. Il cerchio del Tao esemplica questa dinamica. La vera libertà non è quella di scegliere. La vera libertà è una libertà dalla scelta. Quando siamo nel flusso, è l’energia che ci muove e noi diventiamo puri canali fuori dall’ingannevole illusione dell’ego individuale contrapposto agli altri ego. La saggezza dell’Energia è infinita. Essa vuole solo il nostro massimo bene. Ecco perché il 2012 è anche sinonimo di fine del regno della dualità. Si sta per entrare nel mondo dell’unità in cui tutto viene finalmente percepito come energia, nient’altro che energia. Dire Energia, quella con la E maiuscola, è dire amore, luce, libertà, pace, saggezza, unità.

Quando ci riferiamo con cognizione di causa al 2012, stiamo parlando in realtà di questo amplissimo ambito fenomenologico, in cui il nostro pianeta e tutti suoi abitanti animali e umani vengono ad impattare con questa nuova energia di origine cosmica, che sostituisce quella corrotta che ha influenzato il pianeta negli ultimi migliaia di anni. Questa nuova energia è definibile anche come energia Cristica, non perché è legata a Cristo, ma in quanto provieniente dalla regione cosmica individuata dalla costellazione della Crux, o Croce del Sud. Se la osserviamo ha esattamente la forma prospettica della croce. Si tratta di un’energia luminosissima d’amore, sotto il cui potente influsso il nostro pianeta ormai è entrato, rimovendo ogni genere di negatività che per agire ha bisogno dell’ombra. Esattamente come i vampiri che non possono sopportare il sorgere del sole.

Costellazione Croce del Sud
Croce del Sud

Questa energia sta pulendo vigorosamente tutto ed è la causa originaria del grande caos di questo momento. E’ come il gran polverone che si alza quando ci mettiamo a pulire una stanza che non abbiamo toccato da anni e anni. E’ qualcosa di estremamente salutare e niente più può rimanere come era prima. Essa agisce sulla natura del pianeta e sui suoi abitanti, i quali di conseguenza subiscono un processo di purificazione da tutte le entità che si sono portati dentro e che controllavano le loro vite. Sì, perché forse non lo sappiamo ma le entità che controllavano il pianeta, attraverso la fedeltà della cabala oscura al potere, controllavano anche noi, situandosi all’interno del complesso del nostro body-mind eterico e astrale. Ecco perché anche i nostri corpi fisici e tutta la nostra vita non può non subire una trasformazione radicale, che passa anche attraverso una certa dose di sofferenza. Ma si tratta di una sofferenza che libera. Se ci manteniamo aperti, disponibili e ci abbandoniamo serenamente e con fiducia a tale processo di liberazione, tutto si svolgerà tranquillamente e con grande efficacia. Questa pulizia è necessaria perché il livello energetico di questo flusso è talmente forte che se non ci pulissimo non saremmo in grado di sostenerlo, con il rischio di venirne bruciati. Come accadrebbe per la lampadina di 12 volts connessa alla 220.

Si tratta di un processo graduale e progressivo che coinvolge anche la sfera nucleare degli atomi di cui è costituita la materia stessa del pianeta, che in questo modo subisce una mutazione sostanziale. Se consideriamo che anche le cellule del nostro corpo stanno subendo tale processo di trasformazione, non è escluso che la mutazione in atto avrà come risultato finale lo stravolgimento di leggi che consideravamo naturali e immutabili. Telecinesi, materializzazione di oggetti, telepatia, e quant’altro, potranno essere all’ordine del giorno. A questo proposito Internet non avrà una vita lunga; la griglia energetica di luce intorno al pianeta consentirà a tutti di connettersi in maniera naturale senza l’uso di tecnologia digitale.

Il coinvolgimento insomma è totale, dal microcosmo al macrocosmo, dal DNA alle grandi istituzioni governative. Niente si salva e col tempo la rigenerazione sarà completa. Ripeto, quanto più accogliamo questa nuova energia con serena fiducia, escludendo ogni genere di paura, tanto più il processo sarà dolce. Però è vero anche il contrario. Terremoti e altre catastrofi sono legati all’andamento di tale processo. Allo stato attuale, tuttavia, possiamo escludere gli scenari apocalittici promossi da chi non amava l’idea di sgombrare il campo ed ha fatto di tutto per salvarsi, abbandonando il bestiame umano al suo tragico destino. Questa eventualità era possibile fino a pochi anni fa. Ora è escluso. L’umanità sta rispondendo molto bene al proprio processo di liberazione.

L’energia Cristica ha dei portali energetici attraverso cui giunge sul pianeta. Abbiamo detto che l’energia viaggia attraverso canali. Lo sapevano molto bene gli antichi, quando costruivano i loro edifici sacri in determinati luoghi particolarmente predisposti ad accogliere l’energia cosmica e li usavano per ogni genere di necessità, dalla guarigione, alla riproduzione, alla canalizzazione di informazioni. Forse non molti sanno che i nuraghe sardi servivano proprio a questo e in tal senso la Sardegna è ancora tutta da riscoprire. Noi non ce ne rendiamo conto, ma molti segreti che ci hanno sempre voluto occultare sono nascosti in quelle pietre millenarie. Nel corso dei secoli, quasi tutti i luoghi energetici del nostro continente sono stati occupati dalla presenza di una chiesa, per controllare, manipolandola, l’energia del posto.

Uno dei portali cosmici più potenti del pianeta, guarda caso, è il Medio Oriente. Esistono altri portali, che in genere coincidono con peculiarità geologiche come i vulcani, ma il Medio Oriente è uno fra i più potenti. Ecco il motivo della guerra perenne localizzata proprio in quel territorio. Si tratta di una guerra per il controllo del portale cosmico energetico. Chi controlla il portale controlla in entrata l’energia in arrivo. Ripeto, controllare il portale è sinonimo di manipolarlo. Quel portale era sotto il diretto controllo dei sacerdoti del luogo, quando questi hanno saputo manipolare ad arte l’energia Cristica per distribuirla al genere umano attraverso i precetti e i racconti religiosi da loro elaborati.

Una delle manipolazioni più efficaci si attua attraverso l’elaborazione mitica dell’esistenza di un singolo essere definito l’eletto o il messia, che si presenta come l’unico portatore dell’Energia, mentre in origine sarebbe stata a beneficio di tutti coloro che volevano e sapevano connettersi. Far concentrare opportunamente il focus coscienziale collettivo su un singolo personaggio è estremamente conveniente per chi è nella posizione di poterne delineare i caratteri, l’immagine e la storia. In questo modo si manipola l’energia prima di farla arrivare a tutti sotto precise condizioni, modalità e caratteristiche, funzionali all’esercizio del potere dei pochi sulla massa. Il fenomeno è esemplificato nell’elaborazione del personaggio di Neo, l’eletto di Matrix, non a caso voluto e prodotto direttamente dagli Illuminati. Quel film rivela grandi verità ma, nella rappresentazione, chi è destinato a poterne usufruire personalmente è solo Neo, perché possiede per natura il lusso di nascere come l’eletto. Nella realtà l’energia è lì, a disposizione di tutti.

La battaglia per il controllo del Medio Oriente è ancora in atto perché è essenziale per i controllori globali puntare tutto ancora una volta sulla manipolazione della seconda venuta del Messia. Ma questa volta sarà diverso. Sono stati presi opportuni precauzioni a certi livelli per prevenire questo pericolo. Questa volta potremo essere tutti eletti. E’ questa la vera natura della venuta di Cristo, ovvero dell’energia cristica liberamente disponibile nel cuore di ogni essere umano.

Lo stesso genere di manipolazione viene messa in atto quando si vuole puntare tutto il focus coscienziale collettivo su una data precisa in cui avverrebbe il grande Evento. Penso che nel giorno 21 dicembre 2012 non accadrà assolutamente nulla di particolare. O meglio, non sarà un giorno diverso dagli altri giorni che lo precedono e che lo seguiranno. Ciò non toglie che tutto questo periodo, iniziato con intensità una ventina di anni fa, sia comunque straordinario. Siamo ora approssimandoci al suo massimo, ma si tratta di un processo che è in corso e che continuerà anche dopo, per giorni, mesi e anni. Fino a quando, prossimamente, non sapremmo nemmeno più riconoscere come il mondo e noi stessi una volta eravamo.

Percorsi di approfondimento